La Settimana del Baratto (SESTA edizione) dal 17 al 23 novembre 2014

baratto-app-risparmiobaratto-app-risparmio

Soggiornare in B&B in cambio di beni o servizi. Da qualche anno si può grazie alla Settimana del Baratto, un appuntamento atteso dai viaggiatori italiani.

La Settimana del Baratto giunge alla Sesta Edizione e si svolgerà dal dal 17 al 23 novembre 2014: i bed and breakfast affiliati al portale www.bed-and-breakfast.it che aderiranno all’iniziativa baratteranno il soggiorno in cambio di beni o servizi. Per una settimana l’ospite e il gestore saranno svincolati dal pagamento in denaro e privilegeranno l’aspetto umano dell’ospitalità.

Per più informazioni: http://www.settimanadelbaratto.it/

Ecco il mio profilo

“Non abbiate paura del colore” Rubrica per HPS – 01

Buon Sabato a tutti!

 

Anche oggi ho il piacere di esprimermi per la rubrica “non abbiate paura del colore” e sull’uso dei colori Strong nell’arredo.

Da tempo ero rimasta colpita da una fotografia di un lavoro nel nostro collega e Interior Designer che è Gian Paolo Guerra. Con poche mosse e con questo colore che io chiamo verde smeraldo o malachite e lui chiama verde bosco, era riuscito a suscitare in me un collegamento mentale ad un ambiente aristocratico ed elegante ma non banale.

10275301_291477911034823_3841632605696245641_o

Ovviamente gli ho chiesto di aiutarmi ad esprimere il concetto…ed ecco a voi le parole di Gian Paolo Guerra. “…il verde è stato, in questa luxury guest house che ho progettato in Liguria, usato solo per la junior suite (trattasi di un “verde bosco”).

Lo ho scelto per rievocare il colore che predomina in una regione come la Liguria (lussureggiante). Sia i verdi che i blu/azzurri sono colori già “presenti” nel nostro “DNA”… non vanno decodificati (basta pensare al verde della natura, al blu del mare ed all’azzurro del cielo). Sono “colori naturali”, quindi rilassanti! Evocano serenità.

Gianpaolo Guerra” Devo ammettere di non averlo mai usato nei miei lavori, eccetto che per una parete a strisce per un appartamento che è stato affittato subito, ed in qualche wall sticker con alberelli e foglie. Però c’è proprio tanto da dire. Tanto per iniziare é stato il colore Pantone dell’anno 2013. Alcuni pensano che la scelta di questo colore sia stato un modo di reagire alla crisi economica ed all’esigenza di sicurezza. Io per associazione di idee evoco le atmosfere del mondo di Anastasia Nikolaevna Romanova, figlia dello zar Nicola II. Magari un collegamento inconscio. Però non sono la sola. In molti pensano a questa gradazione di verde con sottofondo blu, luminoso e brillante come ad una tonalità sofisticata. Lo ritroviamo spesso nei velluti e nelle sete, dunque associato a materiali di lusso.

10548175_291478061034808_7638014018534272939_o

Nonostante tutto, così come dice Gianpaolo Guerra, é un colore del nostro DNA presente nel verde della natura , nelle piante , nel mare e nei minerali anche preziosi come lo smeraldo. Gli interior designer, come abbiamo visto, si accostano giustamente con cautela a questo colore, proprio per valorizzarlo. Giusto piccoli accenti di colore, come tappezzerie, o chaises loungues, nicchie, oggetti.. Come abbinarlo? Bene se abbiamo voglia di osare e ricreare un ambiente fresco e naturale possiamo utilizzare le bellissime carte da parati a foglie che ci riportano al mondo delle piante come nelle foto o al contrario, come ha fatto Gian Paolo Guerra ed altri arredatori e si dovrà utilizzare assolutamente una base neutra.

Certamente con il bianco, o il color legno, il nero ben dosato, il beige o il grigio. Gli ambienti della nostra casa adatti ad accoglierlo sono proprio tanti. Anche ikea ne fa buon uso nel suo repertorio di mobili e di tessili.

10454059_291478001034814_8888489862335934880_o

10550004_291478114368136_6739196848789791399_o

 

E voi dove lo mettereste? E come lo usereste? Mi piacerebbe questa volta aprire un’interazione perchè é sperimentale anche per noi.
Il suo uso ci intimorisce un pò pur regalandoci alla fine effetti fantastici.

Ringrazio : GianPaolo Guerra per il parere ed in contributo fotografico Emilia Tornatore per la foto delle foglie Gli autori anonimi di alcune foto scaricate dalla rete.

“Non abbiate paura del colore” Rubrica per HPS

“Non abbiate paura del colore”

 

Oggi vi mostrerò gli effetti di un colore speciale.
Ecco il Tiffany. Il colore della FELICITÀ.

 

Tiffany_Blue_429717_i0

Sono numerosi gli studi scientifici che dimostrano l’influenza dei colori sulla sensibilità e sul comportamento dell’individuo.
Tale influenza non è certo uniforme , essa dipende dalle singole personalità, da determinate associazioni di idee, dai nostri ricordi in relazione ad un colore in particolare. È il caso del pantone 1837 che sta diventanto sempre più di moda sia nell’abbigliamento ma oggi tantissimo nell’arredamento. È il colore che accostiamo alla mitica Audrey Hepburn. L’inconfondibile color Tiffany-blue.
Piccola curiosità: il codice del pantone, corrisponde all’anno di fondazione della mitica gioielleria.
Perfetto in tutte le sue nuances ed incredibilmente adattissimo sia per allestimenti classici che per i più moderni.
Si può infatti giocare con le sfumature dell’oro per ricondurre un tema prezioso,con il rosa per un accostamento romantico e giovane, al bianco per linee pulite ed eleganti o magari con il color moka per uno stile più moderno e non convenzionale.

10293810_801955339835370_4971232976747756610_o

È un colore straordinario perchè fa parte della gamma dei colori freddi, ma in verità emana una luce calda.
Se provate a fare un test sulla sensazione che provoca, molti vi risponderanno che suscita …felicità.

10535570_801955299835374_6866234999541053200_o

Io che vivo in Sicilia, mi sono data una spiegazione personale.
Evoca i colori meravigliosi del cielo e del mare, orizzonti limpidi e sereni con quei panorami mozzafiato che molti al mondo ci invidiano. Oltre a trasmettere subito una sensazione di fresco e pulito, riveglia inspieabili e spensierate serenità ancestrali . Anche una sola parete dipinta color Tiffany vi restituirà l’effetto del bagliore solare soprattutto negli ambienti esposti ad ovest oltre che essere adattissimo per ammorbidire la cupezza di quelli esposti a nord.
Altra nota, bastano piccoli dettagli ben dosati di azzurro tiffany per trasformare un ambiente.
Ecco alcuni esempi di come reagisce il color Tiffany ai vari accostamenti.
Molte delle foto che presento sono miei interventi home staging che potrete ritrovare su questo sito o sulla fan page Facebook https://www.facebook.com/HomeStagingSicilia 

Ringrazio Marnie Flandina ed Emilia Tornatore per le loro belle foto che ho utilizzato in quest’articolo.

Loredana Bonsignore

Non abbiate paura dei colori STRONG

Non abbiate paura dei colori STRONG.

Come primo post sull’uso del colore nell’arredamento abbiamo deciso di iniziare con il colore rosso, che è un colore primario ed ha vari effetti su di noi, soprattutto se usato negli interni delle nostre abitazioni.

Il mio fil rouge è rouge! “Non potrei mai vivere in una casa priva di almeno una parete rossa…” o al contrario si dice anche “non potrei mai avere una camera da letto con pareti rosse”.

10526656_10203897879356490_693854977_n

Io appartengo al primo gruppo di assertori. Addirittura potrei dire che il rosso mi rilassa. Molti colleghi home stager d’oltreoceano usano questo colore con disinvoltura nelle pareti, nei tessili o negli accessori e arredi. L’impatto di una bella foto che catturi il rosso è esponenzialmente più alto. Mi sono chiesta il perché in giro c’è un’ampia letteratura in merito ed ecco il risultato delle mie ricerche.

10501343_10203897879436492_1891017101_n
“Il rosso va benissimo negli spazi comuni, come il salotto o la sala da pranzo, per stimolare la creazione di un’atmosfera conviviale”. Con le pareti di colore rosso è possibile ottenere un effetto energizzante, eccitante, stimolante.
Il rosso è energia pura ed è da sempre considerato simbolo della vitalità, della passionalità. Il rosso è un colore molto forte ed energico e si dice abbia il potere di aumentare la pressione sanguigna, la frequenza respiratoria e di stimolare l’appetito. E’ anche il primo colore dell’arcobaleno che i neonati imparano a riconoscere ed è per questo molto amato dai bambini piccoli. Ormai nell’interior design il rosso è una scelta abbastanza comune, anche se alcune persone, pur amandolo, hanno ancora timore ad inserirlo nelle loro case.

10524068_10203897879396491_391077179_n

Alcune teorie orientali consigliano di dipingere la porta d’ingresso di una casa di rosso, per augurare prosperità ai residenti. Il rosso è un colore vibrante e caldo e per questo motivo è adatto per i locali orientati a nord. Il rosso stuzzica l’appetito, quindi possiamo applicarlo in stanze quali sala da pranzo e cucina, mentre nel caso della camera da letto è meglio limitarsi all’uso di cuscini e complementi.

10514808_10203897879476493_1234829053_n

Generalmente è più facile usarlo come accento: una buona soluzione, soprattutto per il soggiorno, è quella di scegliere di dipingere una sola parete di questo colore, oppure si può optare per gli accessori e le decorazioni: tende e cuscini rossi sanno perfettamente come dare carattere ad una stanza.

unnamed

È possibile scegliere un tappeto con alcune stampe di questo colore per ravvivare un soggiorno dallo stile rigoroso. Si può anche pensare di optare per mobili dal colore rosso: il divano ad esempio, le sedie o le poltrone, ma anche tavolini, piccoli contenitori. Il rosso è un colore che non si abbina facilmente con tutto. Insieme al bianco, diventa immediatamente più fresco, poiché il bianco attenua l’aggressività del rosso.

unnamed-1

Un’altra buona soluzione può essere quella di inserire il rosso per arricchire gli ambienti bianchi e neri, mantenendo eleganza e raffinatezza, ma rompendo la monotonia. Il rosso con il solo nero accentua invece l’aspetto drammatico e scenografico di una stanza. Per accendere un interno grigio basta un piccolo dettaglio rosso, che lo renderà più accogliente, ma sempre moderno e raffinato. Abbinato al greige crea un’atmosfera pop ed intellettuale insieme. Il marrone e tutte le tonalità del legno aiutano a creare un ambiente molto caldo ed accogliente. In abbinamento al viola, anche se sembrerebbe un po’ azzardato, dà carattere e personalità a qualsiasi ambiente anonimo”.

unnamed

Abbinato al turchese può conferire un tocco estivo, una nota marina che ci riconduca con la mente all’estate e quindi alla spensieratezza ed al divertimento.