Home staging

Home Staging è innovazione pratica ed economica

Home staging è innovazione

Amy Lentini, Presidente dell’Associazione Italiana Home Stager www.stagedhomes.it è un’americana pioniera in Italia della diffusione del concetto di Home Staging. Oggi, a distanza di cinque anni da questa sua pervicace convinzione possiamo affermare che aveva ragione… e l’Home Staging è arrivato anche in Sicilia. Ecco cosa ci diceva già allora…

L’Home Staging è un’innovazione pratica ed economica che aiuta a vendere o affittare case in tempo minore e, qualche volta anche a prezzi superiori alla richiesta. perché? perché le proprietà che hanno ricevuto un servizio di home staging si distinguono dalle altre ed i compratori ne sono attratti immediatamente.

 

1

l’home staging è riconosciuto ed il mercato ne ha capito i vantaggi. Il pubblico è con noi perché l’home staging è l’unica innovazione valida che sia stata proposta dall’inizio della crisi. la presidente dell’Associazione Italiana Home Stagers, Amy Lentini, ci spiega perché le proprietà che hanno ricevuto un servizio di home staging si distinguono dalle altre ed i compratori ne sono attratti immediatamente.

2

Nonostante oggi il mercato sia inondato da migliaia di case in vendita, la maggior parte non sono vendibili. Perché? perché le proprietà sono indistinguibili e mal gestite: che se ne occupino agenzie immobiliari o privati,  restano invendute sul mercato per periodi ingiustamente prolungati. Migliaia sono gli annunci poco interessanti, migliaia le foto di bassa qualità, e migliaia gli annunci privi di immagini. noi sappiamo che un annuncio ben scritto ed accompagnato da foto di buona qualità, attrae compratori ed affittuari

questo dimostra che il mercato risponde a proprietà preparate, fotografate e gestite professionalmente perché si contraddistinguono dalle altre. le case che hanno ricevuto un intervento di home staging vengono fotografate in modo da attrarre immediatamente l’occhio del compratore e poi pubblicizzate. Solo gli annunci preparati con cura vengono considerati seriamente.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *